Australia – Thailandia: convocati e preconsiderazioni

Il ct dell’Australia Holger Osieck ha oggi nominato i 23 giocatori che saranno impegnati nella doppia sfida di qualificazioni mondiali contro la Thailandia(in casa, a Brisbane) e l’Arabia Saudita, a Riyadh.

Ecco la squadra completa:

Portieri:

Mark Schwarzer 1972 (Fulham)
Adam Federici 1985 (FC Reading)
Nathan Coe 1984 (Sonderyiske)

Difensori:

Luke Wilkshire 1981 (Dinamo Moscow)
Luke DeVere 1989 (FC Gyeongnam)
Rhys Williams 1988 (Middlesbrough)
Mark Milligan 1985 (JEF United)
Lucas Neill 1978 (Al Jazira)
Matthew Spiranovic 1988 (Urawa Red Diamonds)
Sasa Ognenovski 1979 (Seongnam Ilwha Chunma)
Michael Zullo 1988 (FC Utrecht)

Centrocampisti:

Tim Cahill 1979 (Everton)
Brett Emerton 1979 (Blackburn Rovers)
Brett Holman 1984 (AZ Alkmaar)
Mile Jedinak 1984 (Crystal Palace)
Neil Kilkenny 1985 (Leeds United)
Matt McKay 1983 (Rangers FC)
Adam Sarota 1988 (FC Utrecht)
James Troisi 1988 (Kaiseryspor)
Carl Valeri 1984 (Sassuolo Calcio)

Attaccanti:

Joshua Kennedy 1982 (Nagoya Grampus)
Robbie Kruse 1988 (Fortuna Dusseldorf)
Scott McDonald 1983 (Middlesbrough)

Un pò di considerazioni

Non dovrebbero esserci problemi per la squadra di Osieck nel liquidare la pratica Thailandia. La differenza tecnica tra le due squadre è chiaramente abissale, nessun thailandese gioca in Europa o all’estero, e i pochi che hanno avuto la fortuna di trasferirsi non hanno mai giocato a livello di prima squadra (eccezion fatta per lo svizzero-thailandese Petr Lang, col Schaffausen). Ma giudicare le squadre in base alle presenze dei giocatori nei club può sembrare approssimativo e sbagliato, dunque cerchiamo di capire pregi e difetti della nazionale thailandese e che grattacapi possa creare ai Socceroos (ricordiamo che si gioca in Australia, a Brisbane, nel Suncorp Stadium, impianto da oltre 52,000 posti che ha ospitato l’ultima, epica, finale del campionato australiano).
La Thailandia tecnicamente e atleticamente non è di bassissimo livello per gli standard asiatici e internazionali, ma i veri talloni d’Achille della squadra di Schafer sono l’aspetto fisico e quello tattico.
I calciatori in campo sono veramente minuti e poco adatti ad uno sport maschio come il calcio: solamente 6 dei 23 membri che affonteranno gli Aussies superano il 1,80, addirittura solo un centrocampista supera il 1,70!
Dal punto di vista tattico, la squadra è molto disordinata e i calciatori sono poco disciplinati, sbagliano spesso raddoppi,fuorigioco o posizioni da coprire in campo. Del resto, la Thai Premier League non è di certo tra i campionati più rinomati del mondo. E tutto questo lo si è visto nella doppia sfida contro la Palestina, sconfitta 1-0 a Bangkok e fermata sul 2-2 in Terra Santa, con il gol del pari arrivato solo al 95′.
Qualche calciatore interessante, per il panorama internazionale però c’è: su tutti il portiere, Kawin Thammasatchanan, 21 anni, seguito anche dal Manchester United, con cui farà un provino tra qualche mese. Non è altissimo, solo 1,82, ma è molto reattivo e pronto di riflessi. Addirittura l’ex Robson (leggenda del Newcastle) ha detto che è pronto per un palcoscenico come la Premier League. Ma finora si deve accontentare del Muangthong United, club per cui gioca in patria.
L’altro giocatore che spicca è il 23enne Teerasil Dangda, comunque migliorato molto, dopo l’esperienza al City di qualche anno fa. Il QPR sembra interessato alle prestazioni di questo attaccante d’area di rigore e ha pronta un’offerta di 300,000 £ per acquisire le sue prestazioni.
Interessante anche l’ala Datsakorn Thonglao (27), molto tecnico e rapido, uno specialista dei calci di punizione anche se non ha mai giocato nella sua esperienza in Europa col Kaiserslautern.
Per il resto, si tratta di una squadra mediocre e che farebbe fatica a salvarsi in Lega Pro.
Guai a sottovalutare nessuno, però, vedi l’Italia di Lippi ai Mondiali in Sudafrica.

A cura di Christian Rizzitelli

Pubblicato il agosto 23, 2011 su National Teams. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: