Archivi Blog

Top five OFC Nations Cup’s uncapped players abroad

AsianOceanianfootball takes a look at the top five uncapped Oceanian players abroad who could have played in the upcoming edition of continent’s top competition.

Marama Vahirua – AS Monaco – Age: 32

Papeete-born Marama Vahirua’s presence in the tournament could have given a major boost to Tahiti’s hopes of reaching Nations Cup semifinals and subsequently the third round of OFC qualifiers for 2014 FIFA World Cup in Brazil. The 32-year-old, who is now plying his trade in France’s second-tier with AS Monaco, is a full Tahitian citizen and despite having represented France at U-21 level, is still eligible to wear the Pacific nation’s shirt. With 309 matches and 69 goals in Ligue 1 with clubs such as Nantes, Nice Lorient and Nancy, Vahirua would have certainly been the most experienced striker of the competition and one of the biggest threats for the opponent defenders. He was awarded the Oceania Footballer of the Year’s trophy in 2005.

Frédéric Piquionne – West Ham United – Age: 33

West Ham United’s Frédéric Piquionne is by far the best footballer New Caledonia has ever produced after 1998 World Cup winner Christian Karembeu. The former Lyon and Saint-Etienne striker counts a cap for France national team in a friendly against Austria in 2007, but it’s unlikely to play again with Les Bleus and technically would have been eligible for his native country after new FIFA permissions of changing alliance if the matches played are only friendlies, as happened with USA’s Jermaine Jones, a former member of Germany national team. A powerful and strong striker, Piquionne has scored 83 league goals in his flourishing European career.

Wesley Lautoa – FC Lorient – Age: 25

New Caledonia have a solid and promising defender in Lorient’s Wesley Lautoa. The 24-year-old centre back was born in France in Epernay but holds New Caledonian passport thanks to his family’s heritage and is regarded as one of the most hopeful continent’s defender in Europe, with All Whites England-based Tommy Smith and Winston Reid. A muscular injury prevented him from playing regularly with his Ligue 1 outfit in his first six months at the club, after moving from second division team Sedan Ardennes in January.

Adrian Mariappa – Watford – Age: 25

Watford captain Adrian Mariappa almost joined Fiji national team for the previous Nations Cup but in the end he decided not to take up the place. The Jamaica international, who made his debut with the Reggae Boyz in a friendly match against Guyana in May, has still a chance to play for his father’s native country but now it seems highly unlikely he will join the team as his international career has just begun. Mariappa has Premier League experience on his shoulders having played 19 matches with Watford in the 2006-07 season, and was close to a return to England’s top flight competition after attracting interest from clubs with the likes of Wigan Athletic and Newcastle. He was voted Watford’s player of the 2011-12 season.

Brad McDonald – Central Coast Mariners – Age: 22

Talented left-back Brad McDonald represents one of Papua New Guinea’s stars of the future. The Kudjip-born defender plays in Australia for A-League Premiership winners and AFC Champions League team Central Coast Mariners, but he’s yet to debut with Graham Arnold’s side as he faces a hard challenge in fighting with the league’s most accomplished left-back Joshua Rose. McDonald made a name for himself in Australia’s top division after a stellar season with axed North Queensland Fury in 2010-11, which allowed him to sign a contract with the New South Wales franchise.

By Christian Rizzitelli

Il talento della settimana: Billy Ketkeophomphone

Questa settimana il talento di cui parleremo non proviene da paesi come Giappone, Australia o Corea del Sud, i paesi top del calcio asiatico, ma dal Laos. Probabilmente molti nemmeno conoscono il paese appena nominato, che geograficamente si colloca nella penisola a Sud-Est del continente. Bene, il Laos è un paese estremamente legato al calcio, una “mad football nation” come direbbero gli inglesi. E Vilayphone Ketkeophomphone, più semplicemente noto come Billy Ketkeo, 21enne attaccante del Sion, è il ragazzo con più talento proveniente dallo semisconosciuto paese asiatico.

Nome: Billy Ketkeophomphone

Dati anagrafici: Champigny-sur-Marne (Francia), 24/3/1990

nazionalità: laotiana, francese

Ruolo: Attaccante centrale

Club: FC Sion

Biografia:

Billy è un calciatore originario del Laos, ma ha da sempre vissuto in Francia. Ed è nel paese transalpino che ha chiaramente incominciato a giocare a calcio, prima con il Racing Club de France e poi con il Clairefontaine, club con il quale è rimasto però solo un anno, poichè nell’estate del 2007 viene messo sotto contratto con lo Strasburgo, club allora di Ligue 1.
L’anno successivo viene promosso nella squadra riserve, e il suo debutto tra i grandi arriva solo nel dicembre 2009 contro il Bastia in Ligue 2, giocando 44 minuti.
Nella stagione 2010/2011, dopo la retrocessione dello Strasburgo, Billy diventa un membro stabile della prima squadra, e dopo essersi messo brillantemente in evidenza nel Championnat National, viene seguito da squadre tra cui Saint Etienne, Monaco, Neuchatel Xamax e Sion. Alla fine la corsa la spunta il Sion, club con il quale firma un quinquennale.
Debutta nella Super League svizzera giocando un tempo nella fragorosa sconfitta casalinga contro il Servette per 4-0. Ha già messo a segno 3 reti in 5 partite con la formazione u21 del club elvetico.

Caratteristiche tecniche:

E’ la classica prima punta opportunista e adatta a giocare in una coppia d’attacco, pronta a mettere il suo zampino in area di rigore quando serve.
Quasi tutte le reti le ha segnate di destro, nettamente il suo piede preferito, facendosi sempre trovare libero e mostrando uno spiccato opportunismo.
Col destro non è solo bravo a finalizzare, ma anche a tirare dalla distanza: le sue doti balistiche sono uno dei suoi pezzi più interessanti, e talvolta è riuscito a segnare anche direttamente da calcio di punizione.
Il suo fisico, 180 centimetri di altezza, non gli permette di essere troppo abile nelle giocate aeree, preferisce avere la palla tra i piedi, giocarla per i compagni e smarcarsi velocemente in area di rigore.
Rapido e bravo a coordinarsi anche nelle giocate apparentemente più difficili (capacità comune a pochi), tecnicamente è su buoni livelli, ma la strada da fare per raggiungere i palcoscenici più importanti è ancora lunga, avendo bisogno di una continuità di rendimento che finora in prima squadra al Sion non ha avuto, avendo giocato (e non benissimo) solamente un tempo in campionato.

Carriera internazionale:

Avendo il doppio passaporto, Billy è eleggibile sia per la Francia che per il Laos.
Ma ha già dichiarato che giocherà con la nazionale del paese di cui è effettivamente originario (anche perchè le chances di vederlo un giorno con la casacca della Francia sono ridotte al lumicino), possibilmente già nei giochi dell’Asia dell’Est, più noti al pubblico come SEA Games, del novembre prossimo.
Si tratta con ogni probabilità del miglior calciatore che il paese asiatico abbia mai prodotto, insieme all’altra giovane promessa svizzero-laotiana Chitchanok Xaysensourinthone, attaccante di 17 anni della primavera della Sampdoria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: